Skip to content

Per i buoni sentimenti rivolgetevi altrove – Roberto Carboni

novembre 3, 2010

Sabato 30 ottobre presentazione del nuovo libro di Roberto Carboni alla libreria Irnerio a Bologna. Presenti l’editore Dalila Sottani e il giornalista Francesco Fabbriani.

Con Carboni ci eravamo incrociati al concorso letterario “Duerre”, che annovera fra i suoi organizzatori “Resto di Sasso”, il mensile d’informazione di cui Dalila Sottani è il direttore editoriale. Dalila Sottani mi era piaciuta a pelle, per la sua energia, la sua carica umana e il suo dinamismo. Lo stralcio del racconto di Carboni, letto alla premiazione,  era interessante, ma non vi erano state altre occasioni per incontrarci.

La libreria Irnerio è gremita di gente quando Dalila Sottani si presenta come editore del libro “Per i buoni sentimenti rivolgetevi altrove” per cedere subito la parola al giornalista Francesco Fabbriani.

Fabbriani presenta l’autore e descrive la sua capacità di “far entrare il lettore nel romanzo con una serie di immagini in bianco e nero, trattandosi di noir”.

Ho letto il libro e confermo la bravura di Carboni nel descrivere quello che sta accadendo con pochi termini e una immagine precisa.

Il romanzo è ambientato a Bologna, si presume a fine anni settanta, inizio anni ottanta. “Certo, sempre meglio delle giacchine leggere, con spallone -spalline – che imperversavano qualche anno prima, che vestite tutte uguali giù per via Indipendenza sembravano un esercito di corazzieri in miniatura, e quando si incrociavano lanciavano occhiate truci, di sfida, per decidere chi dovesse prenderla persa, mettersi di taglio e fare passare l’altra”.

Dentro questa Bologna, grigia e nebbiosa, si muove Lucio Zanotti, il protagonista del libro. “Uno che non è uno stinco di santo e cerca di stare bene”. Marito della nazi-moglie Guendalina, proprietaria del magazzino di articoli per fiori-fatturato alle stelle,  per cui lavora, giocatore di scacchi e proprietario di Broncospasmo, un vecchio furgone Volkswagen.

La  vita di Lucio Zanotti cambierà quando incontrerà Vera e trascinerà il lettore in un’avventura dove “per i buoni sentimenti rivolgetevi altrove”.

Per i buoni sentimenti rivolgetevi altrove

Roberto Carboni

Dalila Sottani Editrice

ISBN 9788890534409

Annunci
One Comment leave one →
  1. chiara permalink
    novembre 7, 2010 14:09

    C’ero anch’io alla presentazione del nuovo libro di Roberto Carboni:un piacevolissimo pomeriggio in una bella libreria con tanta gente interessata e curiosa di assistere alla
    presentazione di questo nuovo romanzo che già dal titolo non può che incuriosire il
    lettore. Ho letto il libro e da non appassionata di noir, devo riconoscere che è stato veramente difficile staccarsi dal racconto e dalle avventure del protagonista: “Mi piego,
    non mi spezzo.E appena posso mi rialzo”. Lucio come tutti gli altri protagonisti sono trattetteggianti in un continuo flah di immagini che ti invitano ad entrare nel racconto e ti accompagnano passo dopo passo fino al finale ! Una Bologna che riconosci ad ogni angolo avvolta in una coperta umida….”maledetta nebbia” è protagonista anche lei ed è bello ritrovarla e ritrovarsi……Da leggere tutto d’un fiato!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: