Skip to content

Egregio ingegner Giuseppe Bottazzi – Donato Ungaro

novembre 11, 2010

10 novembre 2010 – Alla libreria Trame presentazione del libro Egregio ingegner Giuseppe Bottazzi di Donato Ungaro.

Giovannino Guareschi ha saputo raccontare, attraverso i suoi personaggi più famosi Don Camillo e Peppone, un mondo, quello della “Bassa”, con l’incanto e l’ironia che rendono unico quel luogo.

Donato Ungaro, giornalista e grande estimatore di Guareschi, a cui ha dedicato una raccolta fotografica intitolata La Milano mia e di Giovannino, ha scritto un libro che ci riporta a quel mondo.

Relatrice dell’incontro la giornalista Paola Rubbi, volto noto del Tg regionale dell’Emilia Romagna.

Paola Rubbi presenta l’autore, precisando che nel libro ritroviamo le motivazioni e lo spirito di Guareschi ma “c’è anche quel tanto di nuovo e moderno legato al fatto di appartenere a un’altra generazione”.

Incipit della storia è il ritorno nella “Bassa” di Giuseppe Bottazzi, ingegnere che lavora in una fabbrica di automobili in Germania, per esumare la salma del nonno, il mitico Peppone, di cui porta il nome.

Per lo stesso motivo Cesira, missionaria laica, unica discendente del battagliero e mai dimenticato Don Camillo, viene convocata dal sindaco in municipio.

L’ingegner Bottazzi e Cesira si incontrano e, a causa di un malinteso, iniziano a “volare parole grosse”.

Paolo Rubbi fa notare che questo libro non è un giallo, ma è un giallo come la vita stessa e la protagonista indiscussa è la “Bassa”. La “Bassa” dove il ricordo di Peppone e Don Camillo è così reale da far chiedere a una donna “dove si trova la toma di Peppone e Don Camillo?”. La “Bassa” dove esiste, a Mezzano,  un cimitero in golena. Cimitero che a ogni inondazione si riempie d’acqua e dove le bare hanno buchi: l’acqua come entra, esce.

La “Bassa” che è un luogo dell’anima ed è bello sapere che c’è.

Egregio ingegner Giuseppe Bottazzi

Donato Ungaro

Battei Edizioni

Isbn: 9788878831315

Annunci
One Comment leave one →
  1. Nicoletta permalink
    novembre 16, 2010 13:09

    un piacevole incontro, e un libro che riporta alla scrittura brillante di Guareschi con altrettanta freschezza

    grazie per la recensione

    Nico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: