Skip to content

Recensione Ti lascio una storia da raccontare

ottobre 30, 2011

Un’altra recensione per “Ti lascio una storia da raccontare” apparsa su Literary.

Narrativa. La singolarità di questo romanzo sta nell’alternarsi di vicende in ‘parallelo’ in secoli diversi; gli anni: 1816 (che arrivano con una missiva di H. Beyle al 1842) e 2010. La città: Bologna, con alcuni suoi luoghi caratteristici come il santuario della Madonna [nera] di San Luca o la Certosa ove sono sepolti illustri personaggi, tra cui il Carducci. Scrittura a due mani: e si deve dare atto che c’è un’integrazione stilistica non comune, segno di un feeling creativo con indubbie affinità e finalità. Storie romantiche, se si vuole, sviluppate con notevole senso narrativo. I ‘capitoli’, datati, sono preceduti da citazioni di numerosi autori, testimonianza di proficue letture, ma le co-autrici mostrano autonomia di stile. Sarebbe interessante conoscere come e in che misura sia avvenuta una così stretta collaborazione, sino a formare una sola ‘identità’ scrittoria.

Luciano Nanni (Literary)

Annunci
One Comment leave one →
  1. ottobre 31, 2011 08:54

    Ancora complimenti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: