Skip to content

Recensione di Anna Giraldo – Confortatemi con il té

febbraio 9, 2012

Confortatemi con il tè di Katia Brentani

di Anna Giraldo

Confortatemi con il tè è un insieme armonico di brevi episodi che raccontano una storia di vita comune ambientata in un quartiere della città di Bologna, una storia che ne narra altre: tanti scatti fotografici sulla vita di coppia, sui rapporti tra genitori e figli, sul modo di vivere l’amicizia di cinque donne sulla soglia dei cinquant’anni.

Livia, Sabrina, Tiziana, Carlotta e Lavinia si incontrano abitualmente per un tazza di tè e si raccontano: tra una chiacchiera e una battuta divertente, si sostengono a vicenda nei piccoli e grandi dispiaceri del menage famigliare.

Uno stile leggero e gradevole ci accompagna dentro le case delle protagoniste e ci fa vivere i loro momenti d’angoscia, ma anche le loro piccole vittorie quotidiane.

Così Livia attende con ansia il ritorno di Paolo sempre lontano per lavoro, Sabrina si lancia in una vita non sua per vendicarsi dell’ex-marito Giuliano che l’ha abbandonata, Lavinia si dispera con finti problemi di coppia per non affrontare il nodo doloroso della sua infanzia, Tiziana è alle prese con Giuseppe, coniuge scansafatiche, e Carlotta affronta invece un tradimento occasionale del suo Umberto dopo anni di vita tranquilla e quattro figli.

Il tutto è legato dal filo rosso che ha fatto incontrare queste donne all’inizio della loro amicizia: il rapporto con i figli coetanei e compagni di scuola, descritto con l’ironia premurosa e complice che solo una madre può avere, mentre la cornice è la vita di quartiere, fatta di pesche di beneficienza, innocui pettegolezzi, sedute di shopping e lieti eventi.

Confortatemi con il tè è un romanzo molto snello grazie alla chiarezza del linguaggio e alla brevità degli episodi, il primo di Katia Brentani dopo l’esperienza di novellista per riviste prestigiose: una storia rilassante da leggere con una tazza di tè a portata di mano.

Katia Brentani, bolognese, ha pubblicato per dieci anni racconti e romanzi brevi su Confidenze e Donna Moderna.

Confortatemi con il tè, il suo primo romanzo, è uscito nel 2007 ed è andato in ristampa svariate volte.

Pluripremiata in prestigiosi concorsi italiani, Katia ha pubblicato in seguito romanzi, raccolte di racconti e di fiabe. Nel 2011 sono usciti due romanzi scritti a quattro mani: Piccole storie di periferia, con Stefano Borghi e Ti lascio una storia da raccontare, con Silvia Aquilini.

La passione per la cucina, che si potrebbe definire congenita visto che le donne della famiglia di Katia sono pasticcere, sfogline e ottime cuoche, l’ha spinta a dedicarsi negli ultimi tempi alla stesura di piacevoli volumetti di ricette tipiche ai quali la mano della scrittrice è stata in grado di dare un tocco letterario in più. Sono pubblicati da Damster editore di Modena, nella collana I Quaderni del Loggione e finora sono tre: Bologna la dolce. Curiosando sotto i portici fra gli antichi sapori; Cucinare con erbe, fiori e bacche dell’Appennino; Cuor di castagna.

Sempre con Damster editore, Katia ha pubblicato anche l’antologia Penne alla Bolognese all’Osteria delle Donzelle.

Annunci
One Comment leave one →
  1. chiara permalink
    febbraio 17, 2012 21:50

    Ciao Anna,
    certo che con le parole ci sai proprio fare!!!!
    Ottima recensione, spero di vederti al Buk di Modena!!! A presto, Chiara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: