Skip to content

Presentazione di “Cosa sai della notte” di Grazia Verasani

settembre 14, 2012

Serata di metà settembre freddina quella in cui Grazia Verasani presenta il suo nuovo libro Cosa sai della notte, con protagonista Giorgia Cantini (della serie: Quo vadis baby?, Velocemente da nessuna parte e Di tutti e di nessuno) nell’ambito di “Stasera parlo io”, gli scrittori si raccontano, Libreria Coop Ambasciatori a Bologna.

 Serata freddina, ma clima caldo e avvolgente.

Marcello Fois, relatore della serata, presenta Grazia Verasani e confessa che si immagina una presentazione facile.

Conosco il libro” dice “in realtà quando si tratta di noir le cose si complicano. Si deve stare attenti a non svelare troppo. Posso iniziare dicendo che Oliver viene trovato morto in un capo e sulla sua morte viene chiamata a indagare Giorgia Cantini? Ho svelato troppo?”.

Grazia Verasani ride, divertita.

“E’ la quarta indagine della Cantini, ma tu non sfrutti la serialità. Alla tua protagonista dedichi tempo costruendo un personaggio dalle molte sfaccettature. L’indagine per capire la morte del ragazzo e trovare gli assassini si risolve in una forma di abitazione di un mondo parallelo: la gente del giorno e quella della notte. Mondi lontani?”.

Grazia Verasani prende il microfono.

“Ti rispondo con una frase di Céline – La gente del giorno non vi capisce – C’è una dissociazione fra la notte e il giorno, fra corpo e spirito. Di giorno l’uomo in giacca e cravatta, di notte l’uomo/altro in qualche angolo buio di un parco. Lo dico senza moralismo. La vera violenza è quella di tipo moralistico.

Mi piace raccontare di una umanità fallata. Amo i personaggi che ammettono le loro debolezze. Ogni volta che inizio un libro ho bisogno di sapere che c’è un’ingiustizia. Come in questo caso l’omofobia”.

“Nel titolo – Cosa sai della notte – c’è molta Patty Smith” incalza Fois “ Esiste un rapporto stretto fra essere scrittrice e musicista? Questo tuo ecclettismo!”.

“Ecclettismo disperato!” risponde Grazia Verasani “è vero, ho toccato vari campi. Nasco come musicista, la musica è stata il mio primo approccio/mezzo per esprimermi, anche se ho sempre letto e scritto molto. Un romanzo deve essere letto come una partitura musicale, deve avere ritmo. Nei miei romanzi mi interessa raccontare delle emozioni. Questo approccio emozionale mi rende libera di andare oltre i generi. Per me i noir che ho scritto sono solo una parte di me”.

Fois sorride, sornione.

“Ora la domanda, quella che ti aspetti. Quanto c’è di te in Giorgia Cantini?”

“C’è molto di me in Giorgia Cantini” risponde Grazia Verasani “è un alter ego con irregolarità e contraddizioni evidenti. Ci sono però delle differenze: Giorgia è carnivora, io sono vegetariana. Giorgia fuma, come me, ma una marca diversa di sigarette. Beve, non è alcolizzata, ma non disdegna. Io mi ubriaco con uno spritz. Poche distinzioni, molte similitudini. Ho cercato di non renderla macchiettistica”.

“E Bologna?” chiede Fois “Bologna è il luogo dove tutto succede”.

“Scrivo di un luogo che conosco, la mia città” risponde Grazia “mi piace segnalare ai lettori posti che mi hanno colpito. Nel prossimo romanzo metterò il nome di una gelateria che mi piace molto. Mi sono pacificata con Bologna. Cerco di togliermi dei romanticismi molto sterili”.

“Il problema dei bolognesi è lo standard” interviene Fois “parlo come uno che non è nato qui, ma ha vissuto a Bologna più a lungo che nel luogo di origine. Di Bologna non mi sono mai stancato. Questa Bologna decadente è molto meglio dello standard”.

Guizzo negli occhi di Grazia e dei bolognesi presenti, mentre il microfono passa di mano in mano, per le domande.

Grazia Verasani risponde, disponibile e felice del contatto umano.

Mi alzo e mi metto in fila per la dedica. Questa sera inizierò il libro (prometto post sul blog) e scoprirò cosa so della notte.

Cosa sai della notte

Grazia Verasani

Feltrinelli Editore

Isbn 9788807019128

 

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: