Skip to content

Recensione “Volevo solo chiuderle gli occhi” – Albus Edizioni

gennaio 22, 2013

 

 

 

Volevo solo chiuderle gli occhi, un giallo per Katia Brentani

Posted on 22 gennaio 2013 by

Image

Un omicidio consumato in un rinomato studio legale bolognese. La vittima, l’avvocatessa Giulia  Marini, professionista nota per la prepotenza, nonché per la bellezza sfolgorante, è stata trovata uccisa, con gli occhi cuciti.
Sulle tracce dell’assassino, il Commissario Volpi, alle prese con un caso intricato in cui vicende professionali si intrecciano a quelle familiari. Intorno alla vittima, ruotava infatti una vita fatta di invidie e cattiverie dispensate con la crudeltà di una despota abituata ad avere tutto e subito. Una donna incontentabile, facile alla noia, e che come “noie” trattava le persone che la circondavano. Così, resta nell’ombra Claudia, la sorella meno bella, o meglio, appariscente; e il marito, Lorenzo, che nell’omicidio, coglie un’occasione di liberazione da una donna che l’ha sempre tiranneggiato, sembra essere uno dei principali sospettati. Tuttavia, procedendo con la lettura, ci si accorgerà che l’uomo, disprezzato da Giulia, ha solo evitato di recitare la parte del vedovo inconsolabile, come altri mostrano sollievo per la morte della professionista. Resta però per il commissario, dalla situazione sentimentale in bilico, un’indagine complessa, in cui verrà anche coinvolto il figlio dell’avvocatessa Marini, Rocco Matteo, legato a un coetaneo da una relazione omossessuale accettata a fatica dalla madre, che accusa il padre di avergli trasmesso il carattere debole e remissivo.  In realtà sarà proprio il ritorno di Rocco Matteo, a determinare la risoluzione del caso.
Il romanzo di Katia Brentani, vincitore del concorso “Donne pericolose”, ha inaugurato l’omonima collana, insieme all’antologia Lucide ossessioni. Un esordio per Albusedizioni, che si è rivolto al thriller al femminile, dove le apparenze sono più forti della realtà. L’autrice, bolognese doc con all’attivo la pubblicazione di racconti su alcune riviste nazionali e di storie per alcuni editori, delinea con precisione i tratti di un ambiente di cui conosce meccanismi e dinamiche. Tra invidie, scontri personali, ambizioni che sconfinano o nella velleità o nell’accettazione dell’impossibilità di una carriera, in un mondo in cui occorre prima di tutto apparire, si dipanano vicissitudini umane che si pongono tra il ridicolo e il drammatico. In questo contesto, altri delitti, successivi a quello di Giulia, si consumano, seguendo le stesse procedure: tutte le vittime hanno gli occhi cuciti. Un gesto oltraggioso, che sembra scaturire da un intimo rancore covato dall’assassino; assassino che il commissario Volpi cerca di scovare, andando ben oltre le facili supposizioni.
Per Katia Brentani si tratta di un buon lavoro, posto nel solco della tradizione del giallo. A sostenere la costruzione, un ritmo incalzante, con alcune belle trovate. L’ansia sale, intervallata da momenti più intimistici, che ci consentono di conoscere meglio Volpi, un quarantenne dalla vita incasinata, in cui molti lettori possono identificarsi, nel continuo oscillare tra “ragione e sentimento”. Forse l’autrice avrebbe potuto indugiare maggiormente sul finale, per spingere ulteriormente sull’acceleratore dell’alta tensione, ma lo scioglimento, come del resto il colpevole, non sono così scontati come sembrano. Il Commissario ha, insomma, una bella gatta da pelare… e anche il lettore.   

Volevo solo chiuderle gli occhi
di Katia Brentani
Editore: Albusedizioni
Prezzo: 12,00 €
ISBN: 9788896099742

ttp://bunny81.wordpress.com/2013/01/22/volevo-solo-chiuderle-gli-occhi-un-giallo-per-katia-brentani/

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: