Skip to content

L’armonia dei sogni spezzati – Fabrizio Carollo

gennaio 20, 2014

Copertina L'armonia dei sogni spezzati

“L’armonia dei sogni spezzati” è una raccolta di racconti scritta da Fabrizio Carollo e pubblicata da Falzea Editore.

I racconti sono considerati da alcuni “lavori minori”. A torto. Lo dimostra il premio Nobel per la Letteratura assegnato ad Alice Munro, maestra del racconto breve.

Scrivere racconti brevi belli e coinvolgenti non è facile e Fabrizio Carollo ci riesce, confezionando storie diverse fra loro, ma “in armonia” ch fanno riflettere il lettore.

Nel primo racconto “Out of memory” un robot rivendica la propria umanità.

“Eliminare le sensazioni che possono portare problemi….accentuare quelle sicure. No, non vuole che sia così. Non vuole questo per se’ stesso, per quanto debba dimostrarsi ingrato verso hi l’ha creato e gli donato ciò che sente”.

Nel racconto “Il gatto nero” una ragazzina torna nella sua vecchia scuola e si trova davanti un gatto nero con il pelo ritto e gli occhi gialli……un pericolo. Qualche volta le apparenze ingannano.

In “Toby & Phil”, due uomini fanno amicizia mentre si trovano ad attendere il proprio turno per salire su una barca a vela davvero speciale.

Ci sono altri racconti che compongono “L’armonia dei sogni spezzati”. Racconti mai banali, a tratti surreali e magici, che portano il lettore ad interrogarsi sui grandi temi della Vita e della Morte.

 

L’armonia dei sogni spezzati

Fabrizio Carollo

Falzea Editore

Isbn 9788882963712

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: