Skip to content

Recensione a Ricette Fatali (Collana I Quaderni del Loggione) di Angie Cafiero su Letto per voi

giugno 23, 2015

Recensione di Angie Cafiero su “Letto per voi”lla scoperta con Katia Brentani delle più grandi avvelenatrici della storia

Copertina Ricette Fatali

“Ricette Fatali” il titolo lascia presagire che nel volume siano contenute “formule magiche” di donne perfide, ma non è affatto cosi’, il leitmotiv del libro sono le grandi avvelenatrici della storia e l’autrice Katia Brentani è stata molto brava nelle sue ricerche ben dettagliate a raccontarci le loro “trame”.

Un vecchio proverbio recita, e non a caso che “chi dice donna dice danno”, e a quanto sembra, queste gentili donzelle, pericolose assassine, infide avvelenatrici erano anche abili cuoche che sapevano utilizzare gli ingredienti prescelti per far assumere alle loro vittime le sostanze letali.

Le ricette contenute sono molto carine, gustose e con una ottima descrizione delle procedure. L’autrice ci accompagna per mano alla conoscenza di volta in volta, dei vari componenti alla base dei veleni mortali: un’erba particolare o un frutto e ce ne racconta curiosità e leggende ad essi legate.
Katia Brentani
Katia Brentani
Scorrevole la presentazione delle diverse figure femminili rese famose dalla storia per essere state delle spietate avvelenatrici, e tutto questo fa da contorno e mai etimo fu più appropriato.al cibo e ai vari piatti proposti, ed ecco che troviamo: “gnocchi alla locusta”, “rospi di marzapane in tazza di cioccolato”, “arrosto alla contessa sanguinaria” e tanti altri piatti, insomma una raccolta di ricette diversa dalle solite, che tutti gli appassionati di letteratura gastronomica dovrebbero avere nella loro biblioteca.
Insomma un testo ironico e con ricette accattivanti e tutte da provare. Perfetto per organizzare cene a tema con gli amici, e nelle ultime pagine anche un racconto divertente e velenoso da leggere.
Ricette Fatali si può acquistare sia in e-book che in cartaceo.
Katia Brentani è l’autrice di questo libro è anche la responsabile editoriale dei, “QUADERNI DEL LOGGIONE” “una golosa collana curata da chi a tavola ci si mette d’impegno” delle edizioni Damster. Bolognese, ha iniziato, giovanissima, a pubblicare racconti e romanzi brevi su riviste come “Confidenze” e “Donna Moderna”. Ha vinto numerosi premi narrativa e letterari, e suoi racconti e fiabe sono contenute in più di settanta antologie, ulteriori informazioni su Katia potrete trovarle nel suo blog.
Dal libro “Ricette Fatali”

“Dunque, caro, per due fiaschi di vino di sambuco ci vuole un cucchiaino di arsenico. Ci si aggiunge mezzo cucchiaino di stricnina e poi appena un pizzico di cianuro.”
Arsenico e vecchi merletti di Frank Capra
Arsenico e vecchi merletti è un film americano del 1944 per la regia Frank Capra . Il film si ispira ad una nota commedia di Brodway scritta da Joseph Kesselring ed è riconosciuto come uno dei migliori film della commedia a stelle e strisce.

Cary Grant in Arsenico e vecchi merletti
Cary Grant in Arsenico e vecchi merletti
Nel cast Cary Grant attore amatissimo in quegli anni. Il film è una sequela esilarante di battute tra il protagonista Mortimer, che torna a casa per far conoscere la sua famiglia alla sposa, e la sua famiglia composta da due zie arzille vecchiette e due fratelli squinternati.

Si racconta che ad ispirare Joseph Kesselring per la sua pièce teatrale Arsenico e vecchi merletti fu la serial killer ungherese Vera Renczi, che avvelenò almeno 32 persone, forse fino a 35 durante il decennio 1920 – 1930 compresi i suoi mariti, amanti e un suo figlio tramite arsenico.

La ricetta:

sciroppo sambuco
http://www.corsoitalianews.it/lettopervoi-ricette-fatali-donne-velenose-in-cucina-storie-tecniche-e-ricette/

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: